L’umidità di risalita pavimento è uno dei problemi più temuti e più ostici da fronteggiare, considerato che il ritorno dell’umidità sul pavimento si può verificare anche a distanza di molto tempo dagli interventi originari di costruzione e ristrutturazione, e anche se apparentemente si ha avuto l’impressione di avere fatto di tutto per assumere i necessari provvedimenti.

La verità è che spesso gli interventi fallimentari contro l’umidità di risalita pavimento sono frutto di una scarsa analisi preventiva, o magari di interventi fai da te che possono fornire un risultato solo in via temporanea. Ma che cos’è esattamente l’umidità in risalita? E come rimediarvi?

Umidità di risalita pavimento: cos’è e come funziona

Come suggerisce il suo stesso nome, l’umidità di risalita pavimento è un’umidità di tipo ascendente, che parte dal terreno per arrivare alla pavimentazione e ai muri dell’unità immobiliare.

La causa dell’umidità di risalita fughe pavimento è generalmente da ricercarsi in una errata impermeabilizzazioneverticale o orizzontale o, soprattutto nelle ipotesi in cui si tratti di vecchi edifici, in una mancanza di condizioni di impermeabilizzazione.

Quando ciò accade, le molecole di acqua provenienti dal terreno riescono a risalire la parente, trasportando con sé anche i sali minerali naturalmente contenuti, e dando luogo a inestetismi che possono rapidamente diffondersi su ampie superfici.

Come riconoscere i segni di umidità di risalita?

Riconoscere i principali segni dell’umidità di risalita pavimento è piuttosto facile. Come abbiamo già avuto modo di condividere qualche riga fa, il sintomo più emblematico è la presenza di sali bianchi sulla pavimentazione e nelle parti inferiori del muro, frutto della presenza dei sali minerali che vengono trasportati dalle particelle di acqua.

Il risultato è che l’intonaco inizia a scrostarsi, dando seguito a chiazze di umidità più o meno evidenti e vaste.

Pavimenti umidi, rimedi definitivi

Fin qui, la parte più negativa del nostro approfondimento. Ci sono però alcune buone notizie che ti aspettano e, la principale, è che oggi giorno è possibile rimediare definitivamente all’umidità di risalita pavimento con qualche intervento professionale.

Peraltro, si tratta anche di interventi meno invasivi rispetto a un tempo. Per esempio, prima in edilizia si valutava di procedere al taglio meccanico del muro, e all’inserimento di fogli impermeabilizzanti che potessero bloccare la risalita dell’umidità: una soluzione efficace ma potenzialmente pericolosa e, comunque, spesso in grado di estendere l’umidità di risalita verso altre zone superficiali.

Un’altra soluzione ancora percorribile è quella di creare una barriera chimica, iniettando nella parte bassa delle pareti dei liquidi che creano delle impermeabilizzazioni piuttosto efficaci. Il problema è tuttavia creare una barriera continua e uniforme, con il rischio di non creare l’omogeneità richiesta e, comunque, di “spostare” l’umidità di risalita da una zona superficiale a un’altra.

Ulteriormente, si può procedere con il favorire la ventilazione nella parte inferiore dell’immobile, andando ad applicare un’areazione senza compromettere la stabilità della struttura.

Leggi anche: Pavimento in marmo, come sceglierlo

Conclusioni

Come puoi vedere, l’umidità di risalita è un problema piuttosto tenace, in grado di affliggere sia le nuove che le vecchie costruzioni. Purtroppo, la causa più frequente è quella di una cattiva progettazione da parte delle società di costruzione e di ristrutturazione, o di un’inefficace applicazione del progetto. Non mettere in atto le misure di prevenzione che sono necessarie per scongiurare il rischio di umidità di risalita è infatti la determinante più frequente che conduce in breve tempo a sperimentare quelle temute e sgradite macchie di umidità sulle pareti.

Ecco perché il nostro consiglio non può che essere quello di rivolgersi sempre a una società affidabile a cui chiedere una consulenza su questo tema, e un correlato intervento per permettere alla propria unità immobiliare di tenere alla larga il rischio di dover correre ai ripari per contrastare l’umidità di risalita dal pavimento.