Di seguito un approfondimento su come togliere le macchie di acido sul marmo. Prima di procedere, vi consigliamo la lettura anche delle nostre guide su come sbiancare il marmo, come togliere la ruggine dal marmo e come pulire il marmo dal calcare.

Nel nostro focus di oggi tratteremo invece delle sostanze acide, tra i peggiori nemici per le superfici del marmo, che si tratti del marmo nel pavimento, in bagno o in cucina. 

Il marmo infatti è un materiale molto utilizzato come arredamento nelle abitazioni, ma di contro possiede la caratteristica di essere molto poroso e dunque sensibile ad assorbire i liquidi.

Vediamo quali sono gli elementi acidi che occorre tenere lontani dalle superfici in marmo e scopriamo insieme come togliere le macchie di acido sul marmo.

Quali sono le sostanze acide aggressive per il marmo?

Le sostanze acide sono tra le più difficili da eliminare dal marmo, questo perché tendono a rimanere impregnate nella superficie rendendola anche opaca.

Gli acidi infatti sono corrosivi, e rovinano lo strato superficiale della pietra rendendo visibili le zone opache.

Il marmo viene impiegato in cucina, in bagno e come pavimento, dunque è molto esposto ad eventuali sostanze acide che possono rovinarlo. Ma quali sono questi elementi dannosi?

  • il succo di limone, di arancia e tutti gli altri agrumi in quanto contengono acido citrico;
  • lo yogurt che contiene acido lattico;
  • l’anticalcare ha la funzione di sciogliere il calcare della rubinetteria ma allo stesso tempo è assai corrosivo per il marmo;
  • il succo di mela e il pomodoro contengono un pH molto acido;
  • i detergenti per il corpo che hanno un pH oltre la soglia della neutralità;
  • l’acido cloridrico chiamato anche acido muriatico, macchia il pavimento in marmo e i lavandini, questo perché spesso viene utilizzato come anticalcare.

Queste sono le sostanze più comuni che sono dannose per le superfici in marmo, ma ne esistono anche ulteriori. Il primo passo per evitare danni dall’acido è quello di agire in modo tempestivo sulla macchia, tamponando la sostanza nociva con un panno e rimuovendola. 

Come lucidare il marmo rovinato dall’acido?

Quando una sostanza acida entra in contatto con la superficie in marmo occorre agire in modo immediato per eliminare il prodotto nocivo.

Però se il marmo si è corroso dagli acidi è necessario agire per ridare lucentezza e farlo tornare come nuovo.

Ecco come togliere le macchie di acido sul marmo per lucidarlo:

  1. carta abrasiva a grana molto sottile;
  2. telo in plastica e carta gommata;
  3. spugna inumidita con acqua calda;
  4. composto cremoso creato con bicarbonato e acqua, in alternativa crema abrasiva per marmo;
  5. un panno in lana.

Per lucidare il marmo rovinato occorre utilizzare il telo in plastica da applicare sulla superficie e fissarlo con la carta gommata. Fare un foro nel telo per circoscrivere la macchia e dunque proteggere il resto del marmo.

Strofinare la macchia di acido con la carta abrasiva a grana molto sottile, successivamente utilizzare il composto cremoso di bicarbonato e acqua, oppure in alternativa la crema abrasiva per il marmo che trovi nei negozi specializzati.

Concludere pulendo la superficie con una spugna inumidita con acqua calda, e lucidando in modo vigoroso con un panno in lana. Dopo aver rimosso il telo in plastica e la carta gommata si avrà il proprio marmo come nuovo.

Come togliere le macchie di acido sul marmo: rivolgiti a un esperto

I pavimenti del tuo hotel sono rovinati dallo scorrere inesorabile del tempo? Contatta gli esperti della lucidatura di pavimenti in marmo, sapremo come togliere le macchie di acido sul marmo del tuo pavimento in modo definitivo.